Come Aumentare le Vendite ai Clienti Attuali

Ecco alcuni spunti per aumentare le vendite ai Clienti attuali sfruttando al meglio tutte le parti del Vs. locale.

Iniziamo dalla più utilizzata :

Il tavolino
Quando il Cliente è seduto al tavolino è rilassato e vorrebbe prendersi un momento di pausa, si può comunque provare a sollecitarlo utilizzando i due oggetti che normalmente sono presenti: il portatovaglioli e le tovagliette per il pranzo.
No a caso molte aziende offrono gratuitamente i loro portatovaglioli: sono un ottimo modo per vendere il proprio prodotto e ricordare la loro marca.
Anche voi potete imitarli, seppure in maniera più semplificata realizzando delle etichette adesive o dei cartoncini plastificati che potete appoggiare ai lati del portatovagliolo oppure nella parte superiore.
Per motivi legali vi sconsigliamo di farlo con quelli che sono forniti dalle ditte e, comunque non dovreste coprire la loro pubblicità.
Le cose che potete scrivere sul portatovagliolo sono molte: orari di apertura serali, offerte speciali e promozioni s semplicemente il Vs. logo per rendere il locale più accogliete.
Sul tavolino potete anche posizionare le tovagliette in carta usa e getta, anche queste vengono spesso fornite gratuitamente da altre aziende per la promozione dei loro prodotti ma ne potete anche far realizzare vostre personalizzate per evidenziare ad esempio particolari menù od offerte.
Potete anche valutare la possibilità di farli stampare di due tipi diversi a seconda dell’ora in cui vengono esposti, ad esempio agli studenti che fanno colazione la mattina potete inviare un messaggio diverso che a chi lavora e viene durante il pranzo.

I menù
Il menu è un mezzo semplice ed economico per aumentare le vostre vendite.
Lo scopo fondamentale del menù non è quello di far decidere al cliente esattamente che cosa ha già deciso di acquistare, ma quello di aumentare le vostre vendite.
Normalmente l’obiettivo del menu è esclusivamente di tipo informativo, ovvero di far sapere quali sono i prodotti che vendete, purtroppo spesso il menu non descrive tutto quello che potete offrire, ma solo una selezione ridotta che non vi permette di differenziarvi dalla concorrenza proponendo qualcosa di nuovo.

Riflettendoci con attenzione il menù è probabilmente lo strumento più importante che avete per aumentare l’ordine ricevuto dal cliente e, tramite offerte oppure promozioni, invitarlo a tornare successivamente per trovare qualcosa di nuovo.
Non va dimenticato che il menu ben fatto vi fa risparmiare un mucchio il tempo perché evita che il cliente vi chiami continuamente per chiedere informazioni sulla disponibilità o meno di un piatto o di una bevanda; evita anche al vostro personale di dover ripetere continuamente le stesse informazioni , permettendogli di focalizzarsi meglio sul servizio.
E’ ancora più importante nei momenti di punta quando si ha poco tempo per ogni Cliente

Un menù ben fatto migliora anche la percezione del vostro locale e continua a lavorare per voi anche mentre siete seduti per riposarvi qualche minuto.

Il bancone
Se il vostro Cliente non si siede potete comunque proporre nuove idee e prodotti quando è appoggiato al bancone, ovviamente è il posto migliore dove poter esporre i prodotti che vengono acquistati d’impulso ma utilizzando delle tovagliette copri bancone personalizzate potete anche fargli leggere qualcosa di interessante mentre sta prendendo un caffè.
Il punto dove tutti passano è quello della cassa, nelle vicinanze potete esporre dei cartelli di piccole dimensioni che presentano nuove offerte oppure lasciare il vostro biglietto da visita, dei dépliant con offerte o promozioni per i giorni successivi, delle tessere fedeltà o degli abbonamenti da far compilare.

Il retro bancone
Quando Cliente paga o è appoggiato al bancone può anche dare un’occhiata in giro e quello che è alle vostre spalle è la prima cosa che gli capita sott’occhio.
Potete sfruttare questa parete non solo come un’esposizione di bicchieri vuoti o lattine ma come un vero strumento di marketing utilizzando dei cartelli promozionali che potete cambiare periodicamente o anche con delle lavagne dove potete scrivere a mano offerte o il menù del giorno.
Tutti i cartelli dietro il bancone devono essere il più semplici e eleggibili possibile perché il tempo per la lettura è ridotto e leggere caratteri piccoli da una certa distanza è difficile ( Non tutti si mettono gli occhiali…)
Può essere anche il posto ideale dove appendere delle belle fotografie dei vostri prodotti, ma solo se la qualità della foto è della stampa è buona, altrimenti potrebbe essere controproducente.

Le pareti del locale
Le pareti del locale sono un altro dei punti da sfruttare per incrementare le Vs. vendite. Ovviamente non devono diventare una serie di cartelloni pubblicitari stile supermercato, ma possono essere utilizzate per esporre cartelli con testi più lunghi e dettagliati o con i vari prezzi del menù.
Un elemento decorativo che può essere gradevole senza essere invasivo sono le fotografie di oggetti legati al cibo, anche se non necessariamente in vendita nel locale, in alcuni casi è possibile anche utilizzare fotografie stampate su tela che creano un effetto quadro molto gradevole a vedersi.

In alcuni locali sono anche appesi oggetti legati all’alimentazione come forchette e mestoli, soprattutto in ambienti di tipo rustico.
Un altro tema dell’arredamento interno potrebbe essere legato agli anni ’60, oppure impostato verso prodotti più naturali o vegetariani, con immagini conseguenti.

In generale si possono utilizzare per l’interno tutte le tecniche legate alla cartellonistica.

La vetrina dei Panini e Brioche
Anche se è sempre sotto gli occhi dei clienti la vetrina dove vengono esposti panini e brioche è spesso una specie di “parente povero” del locale. I cartellini porta prezzi sono poco evidenti o addirittura assenti.
In alcuni casi il cartellino porta prezzo rischia di diventare la causa di una multa da parte degli organi di controllo perché non si può lasciare direttamente a contatto con gli alimenti il cartellino con scritto sopra il prezzo a pennarello.
Nella maggior parte dei casi non si sfrutta assolutamente la vetrina espositiva come si dovrebbe, utilizzando cartellini porta prezzi che invogliano il consumatore a provare qualcosa di diverso dalla solita brioche.
Un cartellino scritto a mano non dà una grande impressione di qualità del prodotto: se vi regalassero un diamante avvolto in carta da giornale credereste che sia vero o un fondo di bottiglia?
La possibilità di evidenziare i prodotti è maggiore caso delle vetrine contenenti panini e tramezzini perché lo spazio a disposizione è molto maggiore e diventa più importante favorire l’acquisto d’impulso. Si possono applicare cartellini promozionali anche all’esterno della vetrina che sono meno soggetti alle norme sugli alimentari e più facili da cambiare.

E’ importante precisare che le norme sulla esposizione degli alimenti e la loro prezzatura sono sempre in evoluzione ed è quindi fondamentale stare attentissimi a come vengono esposti i propri prodotti.
Una infrazione di questo tipo è sotto gli occhi di tutti ( anche dei vostri concorrenti ) e potrebbe causarvi visite-normalmente poco gradite-da parte di organismi di controllo, che coglierebbero l’occasione di verificare se tutto il resto è a posto….
Siete proprio sicuri di non esservi dimenticati qualcosa di appena scaduto da qualche parte ? Anche se voi non vi ricordate neanche che esista, cosa pensate che salterà subito agli occhi di chi verifica ? ( Non dimenticate però che chi controlla tutela anche Voi o i Vostri figli quando comprate alimenti da qualche altra parte! )

Per fortuna evitare problemi è facile con un po’ di impegno; e con ancora più attenzione potete trasformare la vostra vetrinetta in un ottimo venditore silenzioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *